Pioggia

Copiose lacrime
scendono ininterrottamente
un monito forse
forse un pianto
ricorda all'Umanità
quel grido disperato
della natura.

Osservo
attraverso il vetro
questo continuo gocciolare
mi faccio compagnia
guardando fuori
lontano...vicino
dentro di me.

Unisco
i miei silenzi
il mio rumore
raccogliendo i pensieri
affidandoli alla penna
come un estremismo
dell'anima sul foglio.

Poi torno a guardare
a sognare..
...attraverso le gocce
piangere solitaria..
...allora esco.

(dalla raccolta:Viaggi dentro di Claudia Moretti)

Commenti

Post popolari in questo blog

Ciclicità